Home ENTI LOCALI Parte la pulizia delle spiagge a Trappeto: appalto però a rischio impugnativa

Parte la pulizia delle spiagge a Trappeto: appalto però a rischio impugnativa

720
0

Aggiudicazione della gara d’appalto per la pulizia della spiaggia confermata nonostante la ditta abbia la certificazione antimafia oramai scaduta dal febbraio scorso. Da ieri è partito il servizio di pulizia giornaliera delle spiagge anche se su   questo appalto c’è l’ombra di un possibile contenzioso che potrebbe sorgere all’orizzonte.

Intanto la gara si è sbloccata e finalmente gli arenili del paese possono cominciare ad essere puliti da rifiuti e alghe che sino alla settimana scorsa hanno invaso le spiagge tra la lamentele di residenti, villeggianti e turisti. Intanto il Comune ha sbloccato in fretta e furia l’insorgere di un contenzioso affidando l’appalto nonostante la formale contestazione di un’altra impresa partecipante alla gara la quale aveva evidenziato che l’aggiudicazione era stata fatta ad un’impresa che per l’appunto non aveva la “white list” aggiornata.

Si tratta di un documento tutt’altro che di secondaria importanza: infatti la “white list”, che viene rilasciata dalla prefettura, rappresenta l’iscrizione all’elenco che sostituisce la vecchia documentazione antimafia. Quindi è quel documento che in buona sostanza garantisce che la ditta è pulita e non ha possibili infiltrazioni o inquinamenti mafiosi, elemento essenziale per l’aggiudicazione delle gare attraverso appalti pubblici.

Ecco perchè la ditta esclusa, “Costruzioni & Ambiente s.r.l.s.” di San Cipirello, ha avanzato al Comune di Trappeto la richiesta di escludere l’aggiudicataria “Cogesi srl” di San Giuseppe Jato che aveva offerto il ribasso più sostanzioso pari al 38 per cento, con un importo netto di 12 mila euro oltre iva. “Da accertamenti da parte di questo ufficio – afferma Il responsabile unico del procedimento nominato dal Comune, Giuseppe Nania -, anche interpellando per le vie brevi la Prefettura di Palermo, preposta alla procedura della ‘White list’, si ritiene che l’iscrizione della Cogesi srl con l’aggiornamento in corso è da ritenersi valida e pertanto dovrà potersi confermare l’aggiudicazione provvisoria del servizio”.

Infatti è stato appurato che la ditta aggiudicatrice effettivamente ha fatto richiesta di aggiornamento alla prefettura per l’iscrizione alla “white list”: procedimento quindi che è in corso e che, secondo il Comune di Trappeto, permette comunque di potere assegnare la gara. Ora sarà da vedere come la ditta di San Cipirello reagirà a tale presa di posizione e se si instaurerà un braccio di ferro giudiziario su tale assegnazione.

Nel frattempo il servizio di pulizia quotidiano è stato avviato ed era questa la necessità immediata per un paese turistico come quello trappetese. nelle settimane scorse non sono mancate le polemiche ed è scesa in campo in prima personale Legambiente Partinico che, al fianco dell’orami ex assessore Salvo Randazzo, ha effettuato una giornata di pulizia nella spiaggia Ciammarita.

© Produzione riservata VIETATA LA RIPUBBLICAZIONE

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui