CRONACAPRIMO PIANO

Partinico, trovato morto nelle montagne di Mirto il 30enne con la passione per il volo



E’ stato ritrovato intorno all’1,30 su “monte della Fiera” a Partinico, a circa 700 metri di altitudine, il corpo senza vita di Antonio Santangelo, 30 anni originario di Sciacca ma residente a Palermo. Da ieri pomeriggio il giovane era scomparso dopo essersi lanciato con il parapendio da Romitello a Borgetto per raggiungere il lago Poma a Partinico.



L’allarme era stato lanciato dagli altri 9 compagni con cui Santangelo si era lanciato. E’ scattata un’imponente macchina organizzativa dei soccorsi a cui hanno partecipato vigili del fuoco, forestali, aeronautica militare, carabinieri e volontari del Cai (soccorso alpino).

Attualmente sono ancora in corso le operazioni per recuperare il corpo del 30enne, imbracarlo e portarlo a terra. Tutta da ricostruire la dinamica dei fatti: probabile che sia successo qualcosa che ad un certo punto del volo abbia disorientato Antonio Santangelo che ha finito per schiantarsi contro la montagna che si trova nei pressi delle cave di Mirto.

VIDEO SOCCORSO ALPINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.