CRONACAPRIMO PIANO

Partinico, rete idrica colabrodo: nuove perdite in centro storico, strade allagate



Mostra ancora in tutta evidenzia la sua vecchiaia la rete idrica di Partinico. Oramai datata mezzo secolo fa, le condotte continuano a sfaldarsi. L’ultima perdita viene registrata in centro storico, ed esattamente in via Frisella, una parallela nei pressi della più conosciuta via Colombo.



Qui da ben 15 giorni si verificano sversamenti abbondanti di acqua sull’asfalto che finiscono per inondare tutta l’arterie e per confluire anche nelle strade perpendicolari sino a sommergere in parte anche i marciapiedi. Le reti idriche sono obsolete un pò in tutta Partinico e non riescono a reggere la pressione dell’acqua: ci sono sempre più ampie fette a monte del centro storico, come il quartiere che gravita attorno alla Villa Margherita, oppure le stradine laterali al centrale corso dei Mille, a cui praticamente l’acqua arriva con il contagocce.

Colpa di condotte colabrodo che non garantiscono la necessaria pressione per far arrivare l’acqua in quelle zone più alte della città, dove per l’appunto serve una maggiore spinta per raggiungere le cisterne di singole abitazioni e condomini. Certamente non aiuta nemmeno il fatto che la gestione è passata all’Amap, società partecipata a cui il Comune ha consegnato per un ventennio le reti idriche e fognarie.

Spesso è trapelato che l’Amap non ha mezzi e personale sufficienti per fronteggiare tutte le segnalazioni che arrivano dai diversi Comuni di cui è titolare delle condotte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.