Home LAVORI PUBBLICI Partinico, scuola all’avanguardia in via Mattarella: lavori conclusi, via l’eternit ed ecco...

Partinico, scuola all’avanguardia in via Mattarella: lavori conclusi, via l’eternit ed ecco il fotovoltaico

514
0

Conclusi i lavori alla scuola materna “Papa Giovanni XXIII” di via Mattarella a Partinico (nella foto). In via di consegna la struttura nuova di zecca che davvero si presenta oggi come un edificio all’avanguardia. Un investimento da oltre mezzo milione di euro che il Comune, all’epoca guidato dal sindaco Salvo Lo Biundo, è riuscito ad ottenere attraverso la Regione Siciliana nell’ambito della programmazione dei fondi europei.

La struttura non solo è stata messa in sicurezza e resa funzionale alle più moderne norme ma è stata anche dotata di un impianto fotovoltaico che le permetterà di avere una quasi totale autonomia energetica: insomma addio alle vecchie e salatissime (per il Comune e quindi per i contribuenti, ndc) bollette di luce e gas. L’intervento ha riguardato anzitutto una vera e propria ristrutturazione che ha compreso il rifacimento di controsoffitti, coperture, pavimenti, infissi interni ed esterni, e finiture anche in questo caso interne ed esterne.

Questi lavori sono stati pari a poco più di 300 mila euro. Altri 200 mila euro invece sono serviti per i massicci interventi di adeguamento degli impianti: in particolare quelli elettrico, idrico-sanitario, termico e di climatizzazione. A completamento dell’appalto, poi, anche degli interventi di efficientamento energetico che rendono questa scuola assolutamente all’avanguardia: ad essere realizzati un impianto fotovoltaico per la produzione in autonomia dell’energia necessaria al funzionamento della struttura ed ancora l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Infine sono state anche eliminate le residue parti strutturali in amianto, potenziale pericolo per i bambini che frequentano il plesso e per docenti e operatori. L’appalto è stato portato avanti dalla ditta Geotek srl di Alcamo che aveva vinto la concorrenza per effetto del suo ribasso dell’11 per cento sulla base d’asta, mentre la direzione dei lavori è stata affidata all’architetto Santino Aiello.

A strettissimo giro di posta quindi sarà consegnata questa struttura al Comune e rappresenterà un vero e proprio gioiello nel panorama dell’edilizia scolastica a livello regionale. Due anni fa un altro importante intervento sul fronte del’edilizia scolastica è stato realizzato su Partinico ed ha riguardato la scuola elementare e media “Capitano Polizzi” che da istituto obsoleto e poco sicuro si è trasformato in un plesso all’avanguardia grazie ad un finanziamento del ministero dell’Istruzione per un ammontare di 350 mila euro.

Anzitutto è stato rimosso il tetto in eternit, ben mille e 500 metri quadrati, che per tanti anni era stato motivo di preoccupazione per il personale scolastico e per le famiglie, considerata la pericolosità del materiale. Venne installata una copertura in coibentato e contestualmente un impianto fotovoltaico che permette alla scuola di abbattere notevolmente i costi di energia elettrica. Con lo stesso finanziamento sono stati inoltre realizzati la scala di emergenza nel lato sud dell’edificio, due serre didattiche e l’impianto di videosorveglianza. Diversi altri lavori nel tempo sono stati fatti: negli ultimi anni si contano 3,5 milioni di lavori nelle scuole partinicesi.

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui