CRONACAPRIMO PIANO

Trappeto, facevano prostituire la figlia di 9 anni: chiesti da 6 a 8 anni per padre e madre



Sei anni al padre e otto alla madre. Questa la richiesta di condanna formulata dal Gup Filippo Lo Presti per i due coniugi di Trappeto accusati di aver fatto prostituire la loro figlioletta di appena 9 anni secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia. I due sono imputati in abbreviato al tribunale di Palermo.



La pena più alta è stata chiesta alla madre perchè oltre a far prostituire la figlia avrebbe anche partecipato ad alcuni incontri sessuali. La piccola veniva venduta a due anziani, uno di Trappeto e l’altro di Balestrate, i quali avrebbero abusato della piccola dietro il pagamento di piccole somme, da 5 a 25 euro.

I fatti risalgono all’estate del 2017 quando a Trappeto i militari della locale stazione notarono un’autovettura appartata, su una strada sterrata adiacente un terreno agricolo, con a bordo un anziano uomo in compagnia della bambina.

La successiva attività di indagine svolta dai militari ha consentito di rilevare elementi probatori utili a documentare che, in più occasioni ed in tempi diversi, due soggetti, i due anziani avevano compiuto atti e rapporti sessuali, dietro pagamento in denaro. Ad organizzare e gestire gli incontri sarebbe stata la madre della minorenne con il silenzio complice del padre.

var url72199 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=439&evid=72199”;
var snippet72199 = httpGetSync(url72199);
document.write(snippet72199);

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.