ENTI LOCALIPRIMO PIANO

Partinico, oggi la seconda variante della distilleria Bertolino in consiglio: poi verso la delocalizzazione



Resta confermata la variante al piano regolatore generale di viale dei Platani nell’area di proprietà della distilleria Bertolino di Partinico. La III commissione consiliare ha esitato favorevolmente la delibera originaria, non apportando quindi alcuna modifica rispetto alle osservazioni e alle controdeduzioni che erano state presentate da Legambiente e da un’altra associazione ambientalista:



“Uffici comunali e assessorato regionale al territorio le hanno esaminate – afferma il presidente della III commissione, Giuseppe Barbici – ma è stato ritenuto che non avessero alcuna validità e quindi è stata approvata in commissione l’originaria proposta deliberativa”. Ora tutto passa al vaglio del consiglio comunale già convocato per questa sera e che sarà chiamato a deliberare e quindi a rendere definitiva la variazione urbanistica così come era stata concepita.

Questa variante prevede il cambio di destinazione di viale dei Platani, dove si trova attualmente la distilleria, dall’attuale zona D2 a zona C1, quindi ad insediamenti abitativi. In questo modo, se dovesse superare l’esame d’aula, in quest’area potranno essere realizzati villini, palazzine e case a schiera con al massimo tre piani fuori terra per un totale di 120.450 metri cubi, altri 13.600 metri quadri di strade e 35 mila metri quadri destinati a pubblica utilità.

Dall’approvazione di questa seconda variante dipende la delocalizzazione dell’industria che ha già ottenuto in via definitiva la prima variante per andarsi a trasferire in contrada Bosco, in terreni di sua proprietà che però in parte erano adibiti a verde agricolo. La delocalizzazione è frutto di un accordo sancito nel 2013 dalla titolare dell’industria, Antonina Bertolino, e dall’allora giunta guidata dal sindaco Salvo Lo Biundo. Se il consiglio dovesse approvare quindi la variante di viale dei Platani la distilleria avrà 2 anni di tempo per trasferirsi e dismettere quindi l’impianto esistente.

var url77138 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=439&evid=77138”;
var snippet77138 = httpGetSync(url77138);
document.write(snippet77138);

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.