Home AMBIENTE Partinico, commissario Comune insegue gli sporcaccioni: li incastra e confessano

Partinico, commissario Comune insegue gli sporcaccioni: li incastra e confessano

10021
0

Braccati dal commissario straordinario del Comune dopo aver abbandonato per strada due enormi sacchi di spazzatura. I colpevoli confessano e inguaiano una terza persona che addirittura rischia una denuncia penale. Il commissario Rosario Arena dimostra di non aver perso il fiuto dell’investigatore, considerando il suo passato da colonnello della guardia di finanza.

L’incredibile vicenda si è consumata nella tarda mattinata di ieri in viale Regione, quasi all’imbocco della strada provinciale per Montelepre. A bordo dell’auto d’ordinanza del Comune, guidata da personale della polizia municipale, Arena stava effettuando una sorta di perlustrazione del territorio con l’obiettivo specifico di controllare le aree più periferiche spesso vittima di abbandono rifiuti.

Una “caccia” agli sporcaccioni che ha dato i suoi frutti. A farne le spese due giovani partinicesi sorpresi in flagrante mentre gettavano due grandi sacchi neri con rifiuti e un altro oggetto nello slargo antistante dove si trova uno storico scheletro dell’ex autostazione mai completata. Arena ha intimato l’alt, i due ragazzi si sono dati alla fuga e il commissario li ha inseguiti rimanendogli alle costole nonostante i suoi 61 anni suonati, dimostrando di avere non solo coraggio ma anche polmoni.

Braccati in quel modo i giovani hanno deciso di desistere e di fermarsi. Arena li ha convinti a parlare e quel che è saltato fuori ha dell’incredibile: “Mi hanno rivelato – afferma il commissario – che la spazzatura l’avevano gettata su commissione di una terza persona abitante del quartiere la quale gli aveva promesso un ‘premio’ di 5 euro. Con loro mi sono personalmente recato nell’abitazione indicata e la persona da loro menzionata ha confessato tutto”.

Alla luce di quanto accaduto anzitutto sul piano amministrativo scatteranno le multe per tutti e tre gli autori, morali e materiali in questo caso, che ammontano a 600 euro a testa. La vicenda però non si chiude qui: “Per domani mattina (oggi per chi legge, ndr) – aggiunge il commissario – ho convocato la persona che ha commissionato l’abbandono della spazzatura in viale Regione. Valuterò personalmente quale fattispecie di reato penale si configura in questi casi”.

Arena sin dal suo insediamento, poco più di un mese fa, ha voluto fortemente rimettere in sesto l’auto di ordinanza del Comune con l’obiettivo specifico di effettuare anche controlli di ronda sul territorio.

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui