LAVORI PUBBLICIPRIMO PIANO

Montelepre-Torretta, frana Sp1: pubblicata gara d’appalto per riapertura strada



Tre chilometri d’asfalto, quelli compresi tra il settimo e il decimo, chiusi al traffico dal 2011 con un’ordinanza dell’allora Provincia regionale di Palermo a causa dei continui fenomeni di caduta massi.



E’ una lunga storia di disagi e di rischi quella della strada provinciale 1, la principale via d’accesso al territorio di Montelepre, anche se il tratto in questione ricade nel territorio di Torretta. Le pareti rocciose che lo sovrastano hanno mostrato nel tempo una accentuata friabilità e, specie dopo piogge intense, riversano sul manto stradale detriti e pietre, anche di grosse dimensioni.

Adesso, grazie all’intervento dell’Ufficio contro il dissesto idrogeologico guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretto da Maurizio Croce, sta per essere realizzato il progetto esecutivo per avviare un consolidamento delle scarpate.

La gara, appena pubblicata, prevede anche la realizzazione delle indagini geologiche e geotecniche e le domande di partecipazione potranno essere presentate entro il prossimo dodici novembre. Il finanziamento complessivo per l’intervento è di un milione e 915mila euro.

La svolta per gli interventi che si concretizzano oggi era arrivata già nell’aprile scorso quando il Commissario di Governo convocò una conferenza di servizi per conseguire i prescritti atti autorizzativi e di assenso, necessari alla realizzazione degli interventi. Atti che, per territorio, competono al Comune di Torretta e ad altre autorità preposte.

In questi tre anni tantissime le battaglie portate avanti anche dal sindaco di Montelepre, Maria Rita Crisci, proprio per chiedere la riapertura della Sp 1, ormai sulla carta intransitabile da anni, ma percorsa ugualmente dagli automobilisti a proprio rischio e pericolo. I fondi da tempo sono stati stanziati attraverso il famoso “Patto per il sud”.

La gestione dell’appalto venne proprio affidata al Commissario di Governo ed alla sua struttura e questo ha permesso una maggiore celerità nell’iter burocratico portato avanti.

“E’ chiaro come capogruppo consiliare del Movimento Diventerà Bellissima – afferma Salvatore Pisciotta – sono ampiamente soddisfatto e lieto di questo notizia. Insieme ai colleghi Di Noto, Cannavò, Gaglio, Purpura e Martorana, quando siamo stati a Palazzo D’Orleans dal Presidente Musumeci, abbiamo posto alla sua attenzione come prioritarie le riaperture sia della Sp1 che della Sp40. Abbiamo riscontrato un profondo interesse per il tema sottoposto al governatore ed oggi ne vediamo i primi risultati. A Palazzo Jung, di recente in tema di Sp1 ed Sp 40 abbiamo incontrato i tecnici dell’ex Provincia i quali ci hanno delucidato raccogliendo in maniera solerte le nostre sollecitazioni. Politicamente era e rimane tra i nostri obiettivi il miglioramento viabilità per i nostri concittadini che si recano nel capoluogo. Il nostro impegno non verrà mai meno ed in merito il nostro atteggiamento non sarà mai ostruzionistico verso la definitiva risoluzione della problematica, ma siamo già sulla buona strada”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.