LAVORI PUBBLICIPRIMO PIANO

Balestrate, pioggia di milioni per strada di accesso al porto e scuola “Mattarella” (VIDEO)



Pioggia di fondi per opere pubbliche a Balestrate. In tutto 4 milioni di euro per realizzare due grandi lavori per il paese, vale a dire il completamento della strada di accesso al porto e la ristrutturazione della scuola “Mattarella”. Entrambi i bandi sono stati pubblicati e sono in scadenza lo stesso giorno, il prossimo 22 ottobre. E’ ipotizzabile quindi che i cantieri potrebbero aprire già nei primissimi mesi del 2020.



Lo stanziamento più sostanzioso, 2,5 milioni, spetta per la strada di accesso al porto i cui interventi metteranno fine a quello che si è rivelato un clamoroso errore progettuale all’epoca. Infatti ci si accorse che la strada solo in parte sarebbe stato possibile realizzarla, lasciando scoperti all’incirca gli ultimi 300 metri di collegamento tra il centro urbano e l’infrastruttura.

In passato il Comune aveva provato a recuperare i fondi ma a causa della carenza documentale saltò tutto. In questo modo la Regione liquidò il progetto di completamento della strada respingendo quindi la richiesta di finanziamento inoltrata dal Comune. Parliamo di un asse viario che dovrebbe servire un porticciolo turistico che a regime sarà in grado di ospitare quasi 500 posti barca e costato oltre una decina di milioni di euro. Con i fondi di questo appalto appena pubblicato si andranno adesso a realizzare opere viarie e strutturali speciali.

Anzitutto saranno demoliti i marciapiedi esistenti della sede stradale e delle orlature per poi essere nuovamente ricostruiti; e poi previsti anche nuovi tombini, muri paraghiaia, cordoli, opere di protezione idrogeologica con reti e funi, il ripristino del sottofondo con massetto in calcestruzzo con inerti riciclati e l’aggiunta di fibre sintetiche strutturali, il rivestimento con pietra naturale dei tombini e dei muri paraghiaia e persino il nuovo sistema di illuminazione con apparecchi illuminanti a led.

I lavori in questo caso dureranno un anno. Per quanto concerne la scuola “Mattarella” ci sono a disposizione un altro milione e mezzo che servirà per il risanamento, ristrutturazione e realizzazione di nuovi intonaci interni ed esterni, l’impermeabilizzazione dei terrazzi di copertura, la sostituzione di corpi illuminanti a led e degli infissi in alluminio e serramenti antincendio, ed ancora un nuovo impianto fotovoltaico da 10 chilowatt ed una complessiva ristrutturazione e messa in sicurezza di tutte le opere murarie compreso un miglioramento sismico delle strutture esistenti.

GUARDA IL VIDEO-INTERVENTO DEL SINDACO DI BALESTRATE VITO RIZZO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.