CRONACAPRIMO PIANO

Partinico, bufera sul commissariato: corruzione e concussione, 6 poliziotti indagati



Sei poliziotti in servizio al commissariato di Partinico sono indagati insieme ad altri tre cittadini e altrettanti agenti di polizia privata. Avrebbero organizzato un sistema, secondo quanto riporta oggi il Giornale di Sicilia, in cui è emersa una commistione di favori e soldi.



Tra i diversi episodi ricostruiti quello di un porto d’armi rilasciato in cambio di denaro e persino irregolarità in un arresto. Gli indagati del commissariato sono: Pietro Tocco e la moglie Giuseppina Grillo, rispettivamente di 55 e 53 anni; Giovanni Vitale, 44 anni; Fulvio Silvestri, 46 anni; Antonio Gaspare Di Giorgi, 52 anni; Vincenzo Manzella, 44 anni.

Gli altri indagati non in divisa sono invece: Carmelo Fratello, 81 anni, Vincenzo Manta, 49 anni, Salvatore Scianna, 51 anni, e le guardie giurate Salvatore Davì, 57 anni, Daniele Di Maggio, di 37, e Marcello De Luca, di 38: questi ultimi sono indagati per favoreggiamento.

In pratica questa sorta di presunta cricca avrebbe messo in piedi una serie di favori, o addirittura chiuso totalmente gli occhi, a fronte di favori e potenziali (o effettive, questo ancora non è chiaro) mazzette. Tutto sarebbe partito da esposti anonimi.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.