CRONACAPRIMO PIANO

Partinico, omicidio Ana Di Piazza. Il vescovo: “Preghiamo anche per l’assassino”



“Quanto accaduto ci fa riflettere sul fatto che oggi viviamo in una società in cui si è perso ogni senso di umanità, manca la distinzione tra ciò che è bene e ciò che è male. E cosa ancora più grave perchè questa donna portava in grembo un bambino”.



E’ il commento dell’arcivescovo di Monreale, monsignor Michele Pennisi, alla notizia dell’omicidio di Ana Di Piazza, la trentenne di Giardinello barbaramente uccisa dall’imprenditore partinicese e suo amante Antonino Burgio.

“Voglio pregare per la vittima, per la sua famiglia e anche per il suo assassino – agigunge l’alto prelato – perchè il Signore lo illumini durante l’esperienza che dovrà fare del carcere e possa rendersi conto del male che ha fatto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.