CRONACAPRIMO PIANOSANITA'

Partinico, medico emigrato guarito dall’incubo coronavirus: “Ho avuto paura”



C’è un giovane partinicese che è riuscito a sconfiggere il coronavirus. Anche se per lui sono stati 40 giorni di incubo.



Tanto tempo c’è voluto per uscirne fuori a Gaspare Cannone, 34 anni, che nonostante la giovane età è già un medico affermato nel prestigioso ospedale del Policlinico di San Donato Milanese, l’istituto di ricovero e cura a carattere scientifico tra le più rinomate strutture in Italia specializzate nell’ambito cardiovascolare.

Attraverso il suo profilo facebook ha raccontato la sua esperienza terribile, rivelando anche di aver temuto di morire sotto i colpi di questo aggressivo virus. Adesso è tornato sul suo posto di lavoro e non nega che questa esperienza lo ha profondamente segnato per la sua drammaticità, lontano dagli affetti più cari:

“Sono stati i 40 giorni più lunghi della mia vita – scrive sui social -. Pensi alla tua famiglia e per la prima volta nella vita inizi a capire cosa significa veramente la parola ‘paura’. Ti chiudono da solo in una stanza ad aspettare come in uno dei peggior film horror”.

Oggi sul Giornale di Sicilia un ampio articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.