ENTI LOCALIPRIMO PIANO

Trappeto, Comune estingue maxi debito con Amap per bollette idriche: pagata ultima rata



Il Comune di Trappeto estingue il suo debito con Amap, la società che gestisce da qualche anno il servizio idrico e fognario in paese. Ad essere stata pagata la terza e ultima salata rata della sorta di “maxi conguaglio” relativo a bollette del canone idrico degli anni passati non pagate dall’ente locale.



Un macigno da 70 mila euro di non poco conto per un piccolo Comune come quello trappetese fatto di 3.200 abitanti: in pratica un debito da quasi 22 euro pro capite, considerando anche  neonati. A stabilire la cifra in appello è stato il tribunale di Palermo che anzi rispetto al primo grado fece calare in modo considerevole la pretesa della società a partecipazione pubblica che richiedeva invece 120 mila euro.

Proprio in questi giorni il Settore degli Affari generali dell’ente locale ha stabilito di liquidare l’ultima rata pari a 30 mila euro, dopo le due precedenti già onorate. Ad ottenere la reateizzazione dalla stessa Amap fu il legale che difese il Comune, Max Guarisco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.