LAVORI PUBBLICIPRIMO PIANO

Balestrate, scuole sempre più “green”: approvato progetto all’elementare “Tuzzo”



Prova a diventare sempre più un territorio “green” quello di Balestrate. Dopo i lavori di efficientamento energetico in corso nella sede principale del municipio di via Roma ed in altro edifici di proprietà comunale, si chiude il cerchio con la scuola elementare “Domenico Tuzzo” (ex Principale di Napoli, ndc). Proprio in questi giorni è stato approvato dalla giunta guidata dal sindaco Vito Rizzo il progetto per la realizzazione di un impianto solare fotovoltaico da realizzare nel plesso scolastico.



I lavori, finanziati dal ministero degli Interni per un importo di circa 51 mila euro, consentiranno di abbattere ulteriormente i costi in bolletta per l’ente locale. “Il progetto – dichiara il sindaco – si inserisce in un complessivo piano di efficientamento energetico di tutti gli immobili comunali che questa amministrazione sta portando avanti fin dal suo insediamento”.

Infatti tutte le scuole e gli immobili comunali, con gli interventi in corso al municipio e quelli in fase di avvio alla scuola “Mattarella”, al campo sportivo, alla sala multimediale a cui si aggiunge adesso anche la scuola “Tuzzo”, avranno un impianto di produzione di energia green, seguendo quelle che sono le direttive europee in materia di tutela dell’ambiente e risparmio energetico. “Tutti gli interventi – dice con orgoglio il primo cittadino – sono stati realizzati grazie a finanziamenti regionali, nazionali ed europei a costo zero per le casse comunali”.

I lavori in corso al palazzo di città per circa mezzo milione di euro prevedono importanti interventi e tra questi: realizzazione del cappotto termico esterno, su tutti i muri perimetrali dell’edificio verso l’esterno e sulla copertura; sostituzione degli infissi esterni con infissi a taglio termico rispondenti ai requisiti imposti dalla normativa nazionale vigente; ed ancora sostituzione delle pompe di calore esistenti con nuove pompe di calore più efficienti. Le nuove pompe di calore in sostituzione avranno la stessa potenza termica delle pompe di calore sostituite ma una più alta efficienza di generazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.