CRONACAPRIMO PIANO

Partinico, muore in campagna. Procura chiude il caso: “Morte non violenta”



Nessuna morte violenta, il decesso è avvenuto per cause naturali. Caso chiuso attorno al ritrovamento del corpo di un uomo nelle campagne di Partinico. Il medico legale, inviato sul posto dalla Procura in seguito alla segnalazione fatta dai carabinieri, ha evidenziato l’assenza di segni di violenza sul corpo di Angelo Cuccì, 62 anni, direttore Agrario dell’Esa di Palermo, l’ente di sviluppo agricolo.



La vittima potrebbe essere stata colta da un infarto mentre stava facendo una passeggiata nei pressi della propria abitazione che si trova in contrada Milioto a Partinico. Il corpo senza vita è stato rinvenuto poco distante dalla sua abitazione, in contrada Piano del Re. Cuccì abitava da solo, a lanciare l’allarme era stata lo scorso 11 novembre la figlia la quale aveva sostenuto di non avere notizie del padre oramai dalle 48 ore precedenti.

Nonostante avesse provato a mettersi in contatto con lui, non era riuscita a poterci parlare. Considerate le evidenze medico-legali la Procura non ha disposto alcun esame autoptico: il corpo è stato restituito alla famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.