Home CRONACA Carini, blitz antidroga della Dda nel comprensorio: i nomi dei 7 arrestati

Carini, blitz antidroga della Dda nel comprensorio: i nomi dei 7 arrestati

1937
0

Blitz all’alba di oggi dei carabinieri a Capaci che hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal Gip del Tribunale di Palermo su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 7 indagati. Per quattro di loro è scatta la custodia in carcere, 3 invece sono ai domiciliari. Dietro le sbarre finiscono Seam D’Angelo, 42 anni, Luigi Cracchiolo, 48 anni, Claudio Fanara, 31 anni, e Antonio Lo Franco, 22 anni; ai domiciliari vanno invece Emanuele D’Angelo, 20 anni, Vincenzo Taurone, 24 anni, ed Emmanuel Spalma, 22 anni.

L’operazione ha riguardato tre paesi, e dunque oltre a Capaci anche Carini e Isola delle Femmine. Gli indagati sono ritenuti tutti responsabili dei reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, spaccio e detenzione ai fini di spaccio in concorso di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hashish e marijuana. L’indagine, coordinata da un gruppo di Sostituti e diretta dal Procuratore Aggiunto Salvatore De Luca, è scaturita dall’arresto in flagranza di reato di uno degli indagati, avvenuto l’1 febbraio 2018, per detenzione ai fini di spaccio di 34 dosi di cocaina.

L’attività investigativa condotta, sviluppatasi da allora e sino a novembre 2019 attraverso intercettazioni telefoniche e numerosi servizi di osservazione e pedinamento, è stata incentrata sull’individuazione delle persone coinvolte nell’illecita attività di spaccio nei territori di Capaci, Isola delle Femmine e Carini. Per due soggetti c’è stato l’arresto in flagranza, altri 4 sono stati denunciati per i reati di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e nel contempo sono stati contestati 6 illeciti amministrativi per uso personale, utilizzati come riscontro dell’attività intercettiva.

E’ stata ino0ltre accertata una continua fornitura ed attività di spaccio per tutti gli indagati, i quali operavano tre i tre paesi limitrofi in maniera “itinerante”, con una fitta e abituale clientela di acquirenti. E’ stato anche possibile costatare uno stabile concorso degli indagati nell’attività di spaccio, con precisa divisione di compiti e ruoli tali da configurare specifiche responsabilità sotto il profilo associativo, con riferimenti espressi al “capo” della consorteria quale soggetto titolare di poteri decisionali.

SOSTIENICI

Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza sanitaria noi di Partinicolive lavorariamo senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulla epidemia di Covid-19.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui