Home CURIOSITA' Il CBD non finisce di stupire: ora è (forse) anche un antibiotico

Il CBD non finisce di stupire: ora è (forse) anche un antibiotico

392
0

Il CBD non finisce mai di stupire. Questo principio attivo estratto dalla pianta della canapa, e da cui si possono ottenere tantissimi prodotti anche a scopo medicale o di benessere, come l’olio di canapa, nella sua formulazione sintetica ha dimostrato infatti di essere in grado di costituire un efficace antibiotico, con azione diretta all’eliminazione dei batteri Gram-negativi, una classe di microrganismi che è ad esempio responsabile di condizioni patologiche come la gonorrea o la meningite. Visitando il sito Cibdol ci si può rendere conto dell’efficacia e della qualità dei prodotti, creati e testati nei laboratori svizzeri, utilizzando la miglior canapa europea.

Lo studio internazionale

A scoprirlo è stato un team di ricercatori dell’Università del Queensland e della Botanix Pharmaceuticals Limited, secondo cui il cannabidiolo sintetico e i suoi derivati sarebbero dunque elementi in grado di condurre alla formazione di una nuova classe di farmaci contro batteri antibiotico-resistenti. Si tratta di una scoperta rivoluzionaria, nel proprio campo, considerato che erano almeno 50 anni che non si arrivava all’individuazione di un “alleato” che potesse aggirare questo problema di salute.

Il responsabile del team di ricerca, Mark Blaskovich, ha di fatti specificato come il CBD abbia dimostrato interessanti capacità di penetrare la membrana esterna di molti batteri Gram-negativi, come Neisseria gonorrhoeae, responsabile della gonorrea, una delle principali malattie sessualmente trasmissibili, per cui non esiste ancora una terapia antibiotica efficace al 100%.

Nuove ricerche all’orizzonte

Gli sforzi dei ricercatori non sembrano tuttavia essersi qui esauriti. Di fatti, il team di studiosi ha notato come il CBD abbia mostrato una notevole efficacia anche nell’eliminare i batteri Gram positivi antibiotico resistenti, come i ceppi di Staphylococcus aureus, che sono resistenti alla meticillina. Anche in questo scenario, la molecola è stata in grado di superare la membrana dentro cui si nascondono questi batteri.

È proprio per questo motivo che Blaskovich e colleghi sono impegnati nello sperimentare come il CBD, in qualità di antimicrobico, possa essere utilizzato nel prossimo futuro. Per il momento, la fiducia e l’ottimismo sono piuttosto elevati: nei test di laboratorio, infatti, le dosi di antibiotico a base di CBD sembrerebbero essere efficaci anche a basse quantità. Certo, non è ancora chiaro come il CBD possa essere in grado di distruggere la membrana esterna dei batteri Gram-negativi, e saranno ancora necessarie nuove ricerche e nuove sperimentazioni per saperne di più, ma i primi risultati sono sicuramente incoraggianti.

Quali prospettive?

Spingendoci un po’ più in là con l’ottimismo, è possibile immaginare che il CBD in futuro possa rappresentare un punto fondamentale per la creazione e per lo sviluppo di una nuova classe di antibiotici derivati dalle modifiche al CBD, in grado di elevarne rapidamente il potenziale di azione e di efficacia nei confronti dei batteri.

Come anticipato, siamo potenzialmente di fronte a un momento rivoluzionario, considerato che l’ultima volta che fu approvata una nuova classe di antibiotici fu negli anni Sessanta dello scorso secolo. Non è naturalmente detto che il destino sia così semplice e così promettente, ma la possibilità di poter utilizzare il CBD anche per questo scopo potrebbe realmente costituire una chiave vincente nei confronti di numerose condizioni patologiche.

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui