Home CRONACA Cinisi, bene confiscato dei Badalamenti: procura archivia indagine sul sindaco

Cinisi, bene confiscato dei Badalamenti: procura archivia indagine sul sindaco

538
0

“Apprendo con serenità che il Tribunale di Palermo, su richiesta della Procura della Repubblica, ha emesso il decreto di archiviazione sulla denuncia presentata nei miei confronti da Leonardo Badalamenti”.

Lo afferma il sindaco di Cinisi, Giangiacomo Palazzolo, commentando l’esito del procedimento penale che lo vedeva indagato per il reato d’inottemperanza ad un ordine dell’autorità giudiziaria. Il primo cittadino del comune nel palermitano, alla fine di luglio della scorsa estate, aveva avuto uno scontro verbale con Badalamenti, figlio del boss Gaetano che, sulla base di un preteso provvedimento giudiziario, aveva forzato le porte di un casolare confiscato alla mafia ed appartenuto al padre.

Successivamente, Leonardo Badalamenti, pur essendo latitante per un ordine di carcerazione internazionale emesso dalla Procura di San Paolo del Brasile, aveva denunciato il sindaco di Cinisi. “Credo che in questo modo – continua Palazzolo – sia terminata una vicenda processuale surreale che poteva essere fraintesa dalla comunità di Cinisi”. Da un mese il casolare è gestito dal Comune di Cinisi e da Casa Memoria Impastato per lo svolgimento di attività culturali a sostegno della legalità.

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui