CRONACAPRIMO PIANO

Borgetto, false missioni da sindacalista: carabiniere deve restituire 135 mila euro



Dovrà restituire 135 mila euro allo Stato per indennità di missione da dirigente sindacale e retribuzione non dovuta. Questo quanto ha deciso la Corte dei conti nei riguardi di Alessandro Rumore, 50 anni, il carabiniere in servizio alla stazione di Borgetto. A riportare la notizia oggi il Giornale di Sicilia.



I magistrati contabili hanno stabilito tale cifra sulla base della ricostruzione dell’attività sindacale che il militare effettuava anni fa all’interno del Cocer, il Consiglio centrale di rappresentanza militare. Rumore, sotto processo per  truffa e falso al tribunale di Palermo, era finito sotto indagine per avere intascato, secondo l’accusa, i rimborsi da sindacalista per circa 2 anni per “trasferte fantasma” a Roma.

Il troncone dell’indagine principale riguarda le 46 missioni, documentate dagli inquirenti, secondo cui Rumore avrebbe chiesto il rimborso sino a triplicare il suo stipendio base ma senza di fatto avere mai effettuato la trasferta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.