Home CRONACA Cinisi, ristorante distrutto da un incendio: raccolta fondi per aiutare l’imprenditore

Cinisi, ristorante distrutto da un incendio: raccolta fondi per aiutare l’imprenditore

1195
0

Lo scorso 8 aprile il suo locale a Cinisi è stato letteralmente divorato dalle fiamme. Un incendio di probabile origine dolosa su cui stanno lavorando ancora gli inquirenti per provare a decifrare l’episodio. Fatto sta che da allora l’imprenditore Giuseppe Mazzola ha dovuto smettere di lavorare.

Enormi i danni che si sono registrati al suo locale “Sapori siciliani” di via Nazionale da quel terribile rogo: non solo sono andate distrutte tutte le attrezzature, ma persino l’immobile ha subito danni e per questo è stato dichiarato inagibile dai vigili del fuoco. Adesso Mazzola ha deciso di chiedere un aiuto e lo ha fatto lanciando una petizione on line attraverso la nota piattaforma gofoundme.

A tutti chiede una piccola donazione per poter ripartire. Ad oggi raccolti quasi 2.700 euro. Ad unirsi all’appello anche la consigliera comunale Salvina Di Maggio: “Aiutiamo il nostro Giuseppe Mazzola a ritornare al suo lavoro e alla sua pizzeria, dopo l’incendio che ha colpito il suo locale”. Nell’incendio sono andati distrutti tavolini, sedie, frigoriferi, varie altre attrezzature per la cucina, l’impianto elettrico e i climatizzatori.

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui