Home CRONACA Borgetto, bar chiuso per violazioni covid: cliente tenta furbizia e il titolare...

Borgetto, bar chiuso per violazioni covid: cliente tenta furbizia e il titolare ironizza sui social

5058
0

Dentro al bar a consumare nonostante la palese violazione delle normative anti-contagio da coronavirus. Ma uno dei clienti voleva sfuggire a tutti i costi alla salata multa che sapeva essere in arrivo, quando ha visto in lontananza i carabinieri. Ed allora ha improvvisato, ha dato uno sguardo attorno ed ha adocchiato la scopa con il secchio.

Non ci ha pensato un attimo ad imbracciarli, e fingendosi un dipendente dell’esercizio commerciale ha cominciato a pulire il pavimento. Un espediente che, seppur meritevole per lo sforzo e l’inventiva, non è riuscito a salvarlo. E dunque ha finito per essere sanzionato, così come l’altro cliente che si trovava in quel momento con lui e il titolare del bar.

Per quest’ultimo però è arrivata anche la stangata dei 5 giorni di chiusura dell’attività per la violazione legata al decreto che, nell’ottica di frenare i contagi, vieta ai territori in zona gialla, come quello di Borgetto, di poter somministrare cibi e bevande all’interno delle attività di ristorazione: in realtà si può soltanto se ci sono tavolini all’esterno e oltretutto entro le 23, orario limite attuale per il rispetto del coprifuoco.

Per i due clienti trovati all’interno, quindi, una doppia violazione: quella per l’appunto del mancato rispetto del coprifuoco e della consumazione all’interno del bar. L’operazione è scattata in via Archimede, una parallela poco distanze dal principale corso Roma.

I militari dell’Arma, impegnati in un pattugliamento del territorio, hanno intravisto qualcosa e per questo hanno deciso di ispezionare il bar che oltretutto aveva un precedente: il mese scorso, il titolare era stato sanzionato per aver consentito assembramenti all’esterno del suo locale, senza adottare alcuna iniziativa prevista dal protocollo per le attività commerciali.

Una volta dentro i carabinieri hanno assistito al tentativo di elusione di uno dei clienti ma in realtà avevano già ampiamente adocchiato la situazione. Per cui per il titolare e i due clienti sono scattate tre multe da 400 euro ciascuno, e in più la chiusura del locale per 5 giorni. Sui social il titolare del bar ha fatto ironia nello scrivere di una chiusura per una non meglio precisata “causa di forza maggiore”: «Torneremo più forti di prima. Grazie delle ferie».

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui