CRONACAPRIMO PIANO

Carini, nascondono vincite on line per incassare il reddito di cittadinanza



Vincono a delle lotterie on line oltre 20 mila euro ma non dichiarano nulla. E così, con tranquillità, possono incassare il reddito di cittadinanza. A scoprire tutto però i finanzieri che hanno denunciato tre cittadini di Carini per aver percepito illegittimamente il sussidio facendo delle omissioni al momento dell’istanza presentata all’Inps.



Nel frattempo hanno pure incassato tanti soldi: quasi 80 mila euro di assegni che adesso dovranno restituire. Ennesima operazione delle fiamme gialle sul versante dei controlli tecnico-burocratici per quanto concerne il reddito di cittadinanza. Anche in questo caso i finanzieri della tenenza di Carini si sono avvalsi di attività di intelligence economico-finanziaria in stretta sinergia e collaborazione info-operativa con l’Inps.

Da queste analisi è emerso che i tre carinese avevano omesso di comunicare dati e informazioni concernenti lo stato reddituale. In particolare, gli stessi non avevano dichiarato nella richiesta di accesso alla misura di sostegno assistenziale vincite on line per importi superiori a 20 mila euro.

Tenuto conto che tale circostanza costituisce causa ostativa alla concessione del beneficio, i finanzieri di Carini hanno proceduto a denunciare i tre soggetti alla Procura della Repubblica di Palermo per le violazioni previste e, contestualmente, alla loro segnalazione al locale ufficio dell’Inps che dovrà emettere le sanzioni amministrative oltre che la revoca e decadenza del beneficio. In tre avevano accumulato un sussidio pari a ben 76 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.