ENTI LOCALIPRIMO PIANO

Partinico, quelli col reddito di cittadinanza al lavoro: in partenza i Puc del Comune



In partenza a Partinico i Puc, i progetti di utilità pubblica per mettere al lavoro i percettori del reddito di cittadinanza. In questi giorni il Comune ha autorizzato le procedure di attivazione di questi progetti che metteranno in attività all’incirca 300 fruitori del reddito di cittadinanze.



Specificatamente Partinico gestirà fondi pari a 50 mila euro che saranno utilizzati per la realizzazione dei vari “cantieri” previsti in modo da impegnare questi soggetti che godono dell’assegno di sostegno al reddito in lavori di pubblica utilità.


Il distretto sanitario n.41, di cui Partinico è capofila e che abbraccia anche i Comuni di Borgetto, Balestrate, Trappeto, Montelepre, Giardinello, San Giuseppe Jato e San Cipirello, ha scelto di utilizzare i Puc negli ambiti culturale, tutela dei beni, sociale e ambientale.

Questi fondi stanziati serviranno al Comune per stipulare assicurazioni, acquisto di dispositivi di sicurezza, visite mediche e tutto quel che serve come materiale per l’attività da espletare del lavoratore. Ogni singolo percettore del reddito di cittadina dovrà effettuare almeno 8 ore lavorative suino ad un massimo di 16 alla settimana, impiego che sarà stabilito in seguito ad accordo fra le parti.

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button