PRIMO PIANOSPORT

Calcio, il partinicese Michele Cinquemani vola al nord in una squadra piemontese



Vola al nord il promettente calciatore partinicese Michele Cinquemani. Il terzino destro, 20 anni, è stato tesserato nelle file della società di serie D dell’Ac Bra, città di Braida in provincia di Cuneo, nella regione piemontese. Cresciuto nei  settori giovanili professionisti di Acr Messina, Trapani e Catanzaro, Cinquemani vanta 18 presenze in serie D con Troina e Marina di Ragusa.



Il giovane calciatore lo scorso 2 agosto ha iniziato il ritiro con la squadra piemontese in prova, e ha quasi subito conquistato la fiducia di mister Rpberto Floris, neo tecnico dell’Ac Bra. Dopo una settimana di lavoro, il mister ha comunicato alla società che il ragazzo è risultato avere i requisiti calcistici per essere tesserato, per l’immensa soddisfazioni del talent scout partinicese Francesco Lo Medico e dell’agente Fifa Giorgio Boscarato e Francesco Tola, che hanno scommesso sulle qualità di Michele Cinquemani.

Per il ventenne adesso comincia la scommessa: dovrà infatti conquistarsi un ruolo da titolare sulla fascia destra e la concorrenza è tanta. “Come si suol dire – afferma Francesco Lo Medico – abbiamo vinto facile, ero sicuro che in un contesto dove va avanti chi merita, il talento e la serietà di Michele Cinquemani non potevano fallire, e così è stato”.

“Il più forte 2001 mai visto, e ne ho visti tanti” aggiunge Boscarato. “Ringrazio l’agente Fifa Giorgio Boscarato e tutto il suo gruppo di lavoro – commenta soddisfatto Michele Cinquemani – ma soprattutto chi ha voluto con ferma insistenza che io venissi al nord a mettermi in discussione, ovvero Francesco Lo Medico. Apprezzo di loro che non mi hanno mai illuso, non mi hanno mai fatto promesse, mi hanno solo detto: ‘Noi ti abbiamo portato qui alla visione di gente seria ed esperta nel settore, ora sta a te farti valere’. Ho tenuto sin dal primo giorno e terrò sempre il piede premuto sull’acceleratore, ringrazio mister Floris per la fiducia e spero di ripagarlo dandomi e dandogli tante soddisfazioni. Mi trovo in un ambiente dove si lavora con fare da professionisti, qui le strutture non mancano e sono curatissime, l’organizzazione societaria è stratosferica e naturalmente questo mi fa lavorare bene, e sono sicuro che tutto questo mi farà migliorare tanto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.