Home CRONACA Partinico, Comune contro distilleria Bertolino. Si recuperano somme per la condanna

Partinico, Comune contro distilleria Bertolino. Si recuperano somme per la condanna

1420
0

Nessuna somma è stata liquidata al Comune di Partinico dalla distilleria Bertolino dopo la sentenza di condanna in corte d’appello con cui viene confermato e quantificato il risarcimento danni per inquinamento ambientale. Per questo motivo la commissione straordinaria prefettizia del municipio, a distanza di un anno dal pronunciamento, ha deciso di procedere per vie legali per l’attivazione di una procedura esecutiva nei confronti dell’industria insalubre di prima classe.

Ad essere stato incaricato l’avvocato Gaetano Callipo affinchè proceda a tutela degli interessi del Comune. Parliamo di ben 1,3 milioni di euro che la distilleria dovrà versare nelle casse del municipio secondo quanto ha stabilito lo scorso anno la I sezione della corte d’appello. Si tratta di soldi riconosciuti a titolo di risarcimento, chiesti in sede civile, dopo la condanna penale in via definitiva subita dalla stessa distilleria nel 1999 per “inquinamento ambientale”.

Il Comune aveva chiesto 2 milioni di euro ma alla fine i legali della Bertolino sono riusciti ad ottenere uno “sconto” perchè una motivazione sulle dieci presentate nel ricorso è stata accolta dalla corte d’appello. Unico punto a favore dell’imprenditrice la cancellazione di parte del risarcimento sulla base delle normative statali in materia ambientale emanate nel tempo di pendenza delle azioni risarcitorie avviate dall’ente locale.

Si arriva a questa sentenza in seguito al ricorso al pronunciamento di primo grado avanzato dai legali della Bertolino che invece chiedevano “l’integrale riforma della sentenza” che per l’appunto stabiliva come quantificazione di risarcimento del “danno ambientale ed all’immagine per pregressa condotta di inquinamento” della somma di 2.070.743 euro.

La difesa della titolare dell’industria, nel proporre ricorso, si basò sul fatto che tale sentenza era maturata “in presenza di uno specifico quadro normativo in materia di danno ambientale radicalmente mutato, essendo stato sostituito il criterio risarcitorio con quello riparatorio”. L’unica eccezione accolta dal giudice è quella relativa alla modifica legislativa, di natura comunitaria ed interna, riguardo proprio alla quantificazione del danno; nel contempo, però, è stata confermata “la responsabilità inquinatrice della distilleria Bertolino”.

© Produzione riservata VIETATA LA RIPUBBLICAZIONE

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui