CULTURAPRIMO PIANORELIGIONE

Balestrate, la biblioteca parrocchiale “Evola” entra nel circuito della Cei



La biblioteca parrocchiale “Evola” di Balestrate da oggi risulta accreditata al circuito Cei-bib. Un progetto per le biblioteche ecclesiastiche, promosso dalla Cei, la conferenza episcopale italiana, che si propone scopi di conoscenza, tutela e valorizzazione dei beni, librari e non.



“I beni culturali ecclesiastici – si legge in una nota su facebook dei responsabili della stessa biblioteca – possono divenire strumento efficace di evangelizzazione e il miglior modo per usufruire e conoscere il patrimonio culturale che conserviamo. Continuiamo a lavorare per il bene della nostra comunità parrocchiale, cercando sempre di valorizzare ciò che custodiamo, che è testimonianza di ciò che siamo”.

Il software in uso, Cei-Bib, intende costituire il catalogo collettivo delle biblioteche ecclesiastiche italiane, dialoga con Sbn (Servizio bibliotecario nazionale) e consente alle biblioteche la catalogazione partecipata.

Cei-Bib non è esclusivamente un programma di catalogazione, ma un sistema integrato di gestione bibliotecaria che permette il trattamento delle diverse tipologie documentarie, l’organizzazione bibliografica, la gestione dei prestiti e dei servizi di circolazione e acquisizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.