ATTUALITA'PRIMO PIANO

Carini contro Mediaset per l’etichetta di “città no vax”, pronto esposto all’Agcm



E’ guerra aperta tra le associazioni dei consumatori e le reti Mediaset dopo il servizio andato in onda lo scorso 6 gennaio in cui si bollava Carini come il “paese più no vax d’Italia”. Dopo l’indignazione del sindaco Giovì Monteloene, che ha smentito questa affermazione con numeri alla mano, oggi passa al contrattacco anche l’associazione dei consumatori Codici che addirittura paventa l’ipotesi di presentare un esposto all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato a tutela dell’immagine dell’intera città. Si parla di possibili azione legali per il servizio andato in onda sula nota trasmissione “Pomeriggio 5”, storicamente legata alla sua conduttrice Barbara D’Urso che però in questi giorni è stata sostituita occasionalmente da un’altra conduttrice.



“Dai dati ufficiali in nostro possesso – dichiara l’avvocato Maria Luciardello, responsabile dell’ufficio legale della delegazione carinese di Codici – possiamo affermare che la percentuale dei carinesi vaccinati, molti dei quali hanno già avuto inoculata anche la terza dose, supera abbondantemente l’80%. Più in generale, constatiamo che i cittadini di Carini seguono con scrupolo e coscienza le corrette profilassi igienico-sanitarie previste nei decreti nazionali e nelle ordinanze regionali per il contenimento del contagio da covid-19”.

Codici ha quindi inviato agli uffici del Comune di Carini una formale istanza di accesso agli atti per conoscere se il sindaco è in possesso di ulteriori dati ufficiali riguardanti la percentuale dei vaccinati in città. L’obiettivo è quello di inoltrare una rettifica alla trasmissione televisiva con formale diffida. “Non escludiamo – aggiunge la legale – di adire l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato a tutela dell’immagine dell’intera Città di Carini, additata nel corso di una delle trasmissioni televisive tra le più seguite, come luogo in cui regnano superficialità e irresponsabilità nel contrasto alla pandemia. Questa immagine distorta potrebbe arrecare un danno ingente anche alle attività commerciali ed economiche in genere, già fortemente provate”. L’appello è rivolto ai cittadini affinchè aderiscano a questa protesta: per eventuali informazioni si potrà andare in sede a Carini in via Giovinezza, di fronte l’ufficio postale di Piano Agliastrelli, o in alternativa si può contattare il numero di telefono 3470698180.

Qualche giorno fa era stato il sindaco a sollevare la proteste sostenendo che non ci sarebbe alcun elemento che indichi Carini come paese più No Vax d’Italia. I dati ufficiali, secondo quanto ufficializzato dal primo cittadino, confermano che la percentuale di vaccinati con 2 dosi a Carini sfiora il 90% e che le terze dosi somministrate sono già più di 7.000, pari al 27% della popolazione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.