CRONACAPRIMO PIANO

Alcamo, migrante su tutte le furie per il mancato pagamento del ticket



I carabinieri di Alcamo hanno denunciato uno straniero ospite in un centro di accoglienza del territorio. L’accusa nei suoi confronti è di “esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone”.



Il 35enne, secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma, lamentava il mancato pagamento giornaliero da parte della struttura del ticket riconosciuto a chi è ospite di questi centri di accoglienza.

L’uomo è andato su tutte le furie arrivando ad impossessarsi di un computer portatile che si trovava sulla scrivania di un ufficio, di proprietà di un’operatrice del centro. Il pronto intervento dei militari dell’Arma, oltre a riportare alla calma il soggetto, permetteva di recuperare il pc e di restituirlo alla legittima proprietaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.