LAVORI PUBBLICIPRIMO PIANO

Cinisi, caccia al finanziamento per mettere in sicurezza il costone



Il Comune di Cinisi va a caccia del necessario finanziamento per mettere in sicurezza il costone roccioso franato nel novembre scorso. Il sindaco Giangiacomo Palazzolo ha tenuto un incontro pubblico nell’aula consiliare per illustrare cosa sta realizzando in proposito l’amministrazione comunale per tentare di ridare sicurezza a questa zona dove, in seguito alla frana, è stato necessario far sgombrare quattro nuclei familiari. Ecco il resoconto fatto dal primo cittadino:



Partecipata riunione con i cittadini per informare e discutere delle problematiche relative alle recenti frane che hanno interessato il costone roccioso in via Casimiro Abbate. Ho ampiamente illustrato le attività ad oggi poste in essere dall’amministrazione, con il commissario per il dissesto idrogeologico, con la protezione civile e con l’assessorato al territorio coadiuvato dal consigliere Maltese, dall’assessore La Fata e dal presidente del consiglio Giaimo. L’ing Lo Biundo, dell’ufficio lavori pubblici, ha comunicato che l’ufficio, su indicazione dell’amministrazione, ha presentato richiesta per un finanziamento di 500.000 euro per la progettazione relativa alla messa in sicurezza del costone roccioso prospiciente la via Casimiro Abbate e che sono in corso le indagini geologiche e geognostiche da parte della città metropolitana che potranno fornire un quadro più chiaro in merito all’intervento da effettuare. Grazie a chi ieri ha preso parte all’incontro, continueremo a tenervi aggiornati sui nuovi sviluppi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.