PRIMO PIANOSANITA'

Partinico, troppa “libertà” e poco rispetto delle norme anti covid, parte una stretta



Sono in costante crescita i positivi al coronavirus a Partinico e questo preoccupa non poco i commissari prefettizi del Comune. Al punto da preannunciare per questo periodo di festività pasquali una stretta sui controlli per verificare l’utilizzo delle mascherine e del distanziamento nei luoghi in cui si potrebbero materializzare assembramenti. Oramai i positivi in città hanno superato quota 1.500 e sono in costante crescita di settimana in settimana da almeno un paio di mesi.



Ecco la nota dei commissari prefettizi:

In vista dell’approssimarsi delle Festività pasquali e della ripresa delle cerimonie civili e religiose in presenza, si rappresenta la necessità di rispettare le vigenti misure di contenimento dell’epidemia, la cui diffusività è tuttora presente.

 Si rinnova, pertanto, a tutta la cittadinanza l’invito a volere rispettare l’obbligo delle mascherine negli ambienti al chiuso e dunque anche nei luoghi di culto e di continuare ad osservare le indicazioni sulla igienizzazione delle mani.

In relazione, poi, alla ripresa della pratica delle Processioni, si raccomanda fortemente di evitare assembramenti, specialmente all’ingresso e all’uscita e tra le persone che seguono le celebrazioni.

La Polizia Municipale, per garantire la sicurezza e ogni forma di controllo sulle strade comunali assicurerà ogni supporto alle Forze di Polizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.