PRIMO PIANORELIGIONE

Castellammare del Golfo, pasqua amara per la chiesa, polemiche sulla via Crucis



Scontro interno alla chiesa di Castellammare del Golfo dove nei giorni scorsi una celebrazione ha fatto molto discutere. Si tratta della Via Crucis che si è tenuta il venerdì precedente la domenica delle palme all’interno della chiesa Madre. All’atto di recitare le varie stazioni molti fedeli (e si dice anche qualche parroco) si sarebbe indignato e sorpreso per la scelta di alcuni testi.



In pratica è stato scelto come testo-guida il sussidio “Voce dei martiri, eco del Verbo”, proposto dalla consulta nazionale “Missio Giovani”, organismo pastorale della Cei, la confederazione episcopale italiana.

Una scelta non imposta ma che era libera e la chiesa castellammarese ha scelto di usare questo tema che ha avuto come testimoni-eroi, sulla scia dei memoria dei missionari martiri, personaggi come Carola Rackete, Greta Thunberg, Mimmo Lucano e Gino Strada, ma anche altre figure dello stesso tenore. Molti i mugugni ma sino ad ora tutto è rimasto nelle quattro mura della chiesa castellammarese.

Anche quelli più “agguerriti” hanno scelto i silenzio e la denuncia “anonima” contattando la nostra redazione. Da giorni proviamo a contattare l’arciprete, don Salvo Morghese, ma il telefono squilla sempre a vuoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.