PRIMO PIANOSPETTACOLO

Terrasini, parte la festa degli schietti con il taglio dell’albero e la sfilata



Con il taglio dell’albero e la tradizionale mangiata a Torre Alba è ripartita oggi, dopo due anni di stop a causa delle limitazioni al coronavirus, la “Festa di Li Schietti” a Terrasini. Nel pomeriggio a seguire la sfilata in costumi folcloristici alla presenza anche dei bambini nel corteo. Parliamo di un evento di cui si ha contezza della sua nascita almeno dalla metà dell’800.



I protagonisti sono gli giovani “schietti”, vale a dire gli scapoli, che dovranno cimentarsi nella tradizionale gara dell’alzata di un albero di arancio, addobbato per l’occasione con nastri e campanelli colorati, per dimostrare di essere degni della “zita” (aspirante sposa). Oltre ai tradizionali momenti dedicati all’alzata dell’albero, ovvero il taglio, l’addobbo e la gara, nella settimana sino al 24 aprile sono previsti tantissimi appuntamenti di intrattenimento, per tutte le età e tutti i gusti: eventi di degustazione, l’esposizione e la sfilata di carretti siciliani e l’esibizione dei gruppi folkloristici.

Sarà inoltre possibile visitare tutti i giorni dalle ore 16 alle 20, presso l’Ex Antiquarium Piazza Falcone e Borsellino, la mostra storica de “La Festa di li schietti” a cura della Pro Loco di Terrasini. In programma martedì 19 e mercoledì 20 aprile anche il primo torneo di calcio giovanile “Festa di li schietti” e domenica 24 aprile alle 10.30 l’alzata dell’Albero dei pulcini, dedicata ai più piccoli, per le vie del paese.

Tra gli eventi più attesi ci sono inoltre due concerti musicali: domani, domenica 17 aprile, alle 22, in piazza Duomo, si terrà il concerto della popolare cantante Orietta Berti; mentre sabato 23 aprile, in piazza Falcone e Borsellino, sarà la volta dello spettacolo musicale di Cecilia Gayle, “la regina de El Pam Pam ed El Tipitero”.

“Una festa gioiosa, di rinascita, legata alla primavera, alla storia e alle tradizioni del nostro paese e di tutte le famiglie terra sinesi – commenta il sindaco Giosuè Maniaci -. Non vedevamo l’ora e vi invitiamo a partecipare ai prossimi eventi con gioia e allegria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.