LAVORI PUBBLICIPRIMO PIANO

Balestrate, maxi investimento nel settore idrico, arrivano tutti i pareri positivi



Conferenza di servizi completata sul maxi progetto di riqualificazione e potenziamento del sistema di approvvigionamento idrico del comune di Balestrate con il rilascio dei pareri da parte di tutti gli enti coinvolti. Il progetto, redatto da progettisti incaricati da Amap, ha un importo di 5 milioni 700 mila euro ed è destinato a risolvere diversi problemi relativi all’approvigionamento idrico del comprensorio di Balestrate.



“Sono molto soddisfatto – dichiara il Sindaco Vito Rizzo – di questo progetto che fin dall’insediamento abbiamo richiesto alla società che gestisce il nostro servizio idrico. Negli anni , in particolar modo dal 2016 al 2018, sono stati diverse le problematiche legate alle sorgenti Martine e Passarello. Con questi interventi, che riguarderanno circa 15 km di nuove condotte di adduzione, potenzieremo la portata di acqua in arrivo nel nostro territorio, grazie in particolare ad un intervento alla sorgente Passarello, che consentirà di non sprecare neanche 1 litro di acqua. Verranno inoltre sostituite condotte ormai obsolete, garantendoci una rete pienamente efficiente.Contiamo inoltre che vengano realizzati ulteriori interventi di prolungamento della rete già esistente, per garantire acqua corrente anche ad alcune contrade ad oggi non fornite dalla rete pubblica. Questo intervento nel settore idrico sarà complementare agli ulteriori interventi di manutenzione straordinaria della rete esistente, già finanziati all’Ati Palermo dal Pnrr per oltre 50 milioni di euro”.

Relativamente agli interventi in progetto le opere previste possono essere distinte tra quelle relative alle nuove condotte di adduzione e quelle relative al revamping delle apparecchiature e alla manutenzione straordinaria dei manufatti (sorgenti, serbatoi, partitori), incluso il trattamento per l’abbattimento della torbidità della sorgente Passarello e le migliorie di gestione del dissabbiatore della sorgente Martine.

In dettaglio :

  • Per quanto riguarda le condotte di adduzione, è stato previsto l’integrale rifacimento sia della linea che dal potabilizzatore Cicala, tramite il partitore Velez, alimenta i serbatoi Tresca e Sicciarotta, sia delle linee che convogliano le acque delle sorgenti Passarello e Martine al serbatoio pensile;
  • Per quanto riguarda il trattamento delle acque delle sorgenti, in particolare per Passarello, è stata prevista la realizzazione di un apposito dissabbiatore per abbattere le sabbie in sospensione. Relativamente alla sorgente Martina, già dotata di dissabbiatore, è stato previsto un intervento per migliorare l’accesso alle vasche di raccolta delle sabbie, in modo da facilitare le operazioni di pulizia e rimozione del materiale sedimentato.
  • Diversi gli interventi previsti nei vari manufatti con l’ampliamento delle vasche, l’installazione di strumentazioni di misura (portata, livello e pressioni) e di apparecchiature idrauliche per una migliore regolazione del sistema (valvole a fuso).
  • E’ stato anche previsto un sistema di telecomando e telecontrollo

“Per quanto riguarda il settore fognario inoltre – aggiunge Rizzo -, abbiamo avuto diversi incontri con la dirigenza e gli uffici tecnici di Amap al fine di programmare interventi di adeguamento e potenziamento della nostra rete, da finanziare con il Pnrr. Voglio ringraziare – conclude il sindaco – l’ingegnere Di Martino, presidente di Amap, e l’ingegnere Grisafi per l’Ati Palermo per la grande attenzione rivolta alle progettualità riguardanti il nostro territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.