ENTI LOCALIPRIMO PIANO

Partinico, donne vittime di violenza, disabili e minori a rischio, nasce albo strutture accreditate



Sono 10 in tutto le strutture accreditate dal Comune di Partinico dove poter trasferire, in caso di necessità e per ordine dell’autorità giudiziaria, donne vittime di violenza, disabili, anziani e minori che hanno bisogno di assistenza per la loro particolare situazione nel contesto familiare.



Ad essere state completate dagli uffici comunali le procedure per l’accreditamento delle strutture residenziali e semi residenziali in seguito all’avviso pubblico che venne emanato nel dicembre scorso.

In questo modo l’ente locale ha a disposizione un elenco a cui poter fare immediato riferimento nei casi di necessità di trasferimento dei soggetti presi in carico dai servizi sociali. Per l’esattezza due sono strutture dedicate ai minori (tra cui un’Ipab controllata dalla Regione), una per anziani e adulti inabili, 5 per disabili psichici e infine un’altra per ragazze madri e donne in difficoltà.

Si tratta comunque di un elenco provvisorio e dunque ancora gli uffici dovranno definire le procedure per definitivamente accreditare le strutture che si sono candidate a far parte di questo albo. Un ulteriore tassello per completare il piano di potenziamento delle attività legate proprio ai servizi sociali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.