ENTI LOCALIPRIMO PIANO

Carini, Comune avvia iter demolizione dello storico locale “Johnnie Walker”



Il Comune di Carini ha chiesto la possibilità di demolire quello che per anni ha rappresentato il simbolo dello svincolo nell’autostrada Palermo Mazara del Vallo: la grande struttura che accoglieva il bar Johnnie Walker, immobile che è stato confiscato, alla famiglia mafiosa dei Pipitone. La giunta guidata dal sindaco Giovì Monteleone con un provvedimento ha deliberato di bonificare il complesso edilizio, ripulendolo dai rifiuti e con l’obiettivo di recuperare il materiale riciclabile come ferro e alluminio incaricando la ripartizione degli uffici dei Servizi a Rete.



Una pulizia che sarà propedeutica ai lavori di demolizione. La ripartizione degli uffici abusivismo e repressione è stata incaricata invece di predisporre il piano di demolizione del complesso edilizio del “Johnnie Walker”, per proporre istanza di finanziamento al ministero per sostenere i costi necessari all’abbattimento. Una volta demolito la ripartizione urbanistica predisporrà un progetto di rigenerazione e riqualificazione urbana dell’area.

“Riteniamo che quest’azione sia un ulteriore passo decisivo verso la riqualificazione e la rigenerazione di aree urbane d’accesso a Carini – afferma il sindaco Giovi Monteleone- avere un accesso decoroso alla città ne cambia l’immagine in positivo. Spero che avvenga in tempi brevi il deposito della sentenza e una pronta notifica di dissequestro considerato che l’immobile versa in uno stato di estremo degrado così da procedere ai lavori”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.