ATTUALITA'PRIMO PIANO

Trappeto, l’ultimo saluto a Cielo Dolci, colui che sognava con i bambini



Oggi pomeriggio al cimitero di Trappeto è stato dato l’ultimo saluto a Cielo Dolci, 66 anni, il figlio del noto sociologo triestino Danilo morto venerdì scorso a Partinico in un incidente stradale.



A ricordarlo fratelli, sorelle, i figli rientrati dall’estero e i suoi tanti amici. A coordinare la cerimonia Orazio De Guilmi che fu uno dei collaboratori del padre in quella esperienza legata al centro di formazione Borgo di Dio:

“Da parte di tutti – ha detto De Guilmi – è stato rilanciato l’impegno di far rinascere il Borgo, lo dobbiamo anche per la memoria di Cielo”.

Domani avverrà la materiale tumulazione del feretro che per scelta della famiglia sarà posizionato nella terra nuda, quindi all’interno del campo comune. Sarà posizionato accanto al corpo della compagna Elisabeth Otto che morì tre anni e mezzo fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.