PRIMO PIANOPUBBLICA ISTRUZIONE

Partinico, corteo e lenzuoli bianchi, scuole protagoniste per il trentennale delle stragi di mafia



In occasione del trentesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio la commissione straordinaria del Comune di Partinico, d’intesa con gli istituti scolastici di ogni ordine e grado della città, ha organizzato un corteo animato dagli studenti in memoria dei giudici Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Paolo Borsellino, e degli agenti di scorta Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Rocco di Cillo, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi, Antonio Montinaro, Vito Schifani e Claudio Traina e di tutte le vittime della mafia che hanno sacrificato la propria vita in difesa della libertà dello Stato dalla sopraffazione mafiosa.



Il raduno è previsto per domani, lunedì 23 maggio, giorno della commemorazione della strage di Capaci, nello spazio antistante il municipio alle ore 10. La manifestazione inizierà mezz’ora dopo con un balletto nella piazza Umberto I°, a cura dell’istituto comprensivo “Privitera-Polizzi” e con la recita di poesie e di brani sul tema, a cura degli alunni degli istituti comprensivi “Cassarà-Guida”, “La Fata” e “Borgetto- Partinico”.

Intorno alle 11,30 partirà il corteo intitolato simbolicamente “In cammino con le idee di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”, che si snoderà lungo le vie del centro storico seguendo un percorso prestabilito” e che porterà a villa Falcone e a villa Borsellino. Tutti i partecipanti indosseranno una maglietta bianca e ciascun istituto scolastico sarà preceduto dallo stendardo o da uno striscione identificativo della scuola. Durante il percorso verranno intonati canti a cura degli alunni della “Casa del Fanciullo” e scanditi gli slogan appositamente preparati dagli studenti.

Tutti gli istituti scolastici, inoltre, sfileranno con uno o più lenzuola appositamente decorate con figure o scritte, recanti le date del trentennale. Arrivati nelle strade antistanti le due ville, gli alunni degli istituti comprensivi Cassarà Guida, Partinico-Borgetto, Privitera-Polizzi e del superiore Corbino, coadiuvati da personale comunale, esporranno le lenzuola lungo gli spazi esterni di Villa Falcone e di Villa Borsellino. La cerimonia si concluderà, alle 12,30, con una perfomance teatrale a cura degli studenti dell’istituto Corbino e con la recitazione della “Lettera a Falcone”, da parte degli studenti del liceo classico-scientifico Santi Savarino.

“Si ringraziano le locali istituzioni scolastiche – scrivono in una nota le commissaria prefettizie del Comune Concetta Caruso, Isabella Giusto e Maria Baratta – per la grande disponibilità manifestata e per i preziosi contributi offerti nella organizzazione della iniziativa ‘In cammino con le idee di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino’, consapevoli della necessità che i valori per i quali si sono sacrificati i giudici Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e Paolo Borsellino e gli uomini delle loro scorte, continuino a circolare tra i ragazzi di oggi, donne ed uomini di domani  formati – anche grazie alla presente iniziativa – con menti critiche e coscienze civili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.