CRONACAPRIMO PIANO

Alcamo, individuato chi ha causato l’incendio sulla pedemontana, denunciato



Denunciato l’uomo che il 24 maggio scorso avrebbe causato un vasto incendio sul costone ricoperto da vegetazione spontanea a monte della strada statale 119 al chilometro 2 in territorio di Alcamo. Si tratta di un alcamese di 56 anni.



L’incendio colposo si è propagato su un costone ripido coperto da sterpaglie e vegetazione arbustiva nell’area pedemontana a ovest del monte Bonifato. Secondo quanto ricostruito dalla polizia municipale il rogo “si originava, dall’esito delle indagini, per imprudenza ed imperizia da un appezzamento di terreno recintato privato posto ai piedi del costone”.

Il fuoco sarebbe stato originato dallo stesso proprietario del terreno che costeggia la strada statale 119. Il 56enne, nonostante l’alta temperatura e il vento da sud-ovest, avrebbe dato fuoco a delle sterpaglie che lui stesso qualche giorno prima aveva estirpato dal suo terreno. L’accusa per lui è di incendio colposo e rischia la pena della reclusione da uno a cinque anni. Sul posto erano intervenute le pattuglie della polizia municipale, dislocate nelle aree più frequentemente origine di incendi nelle giornate di allerta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.