AMBIENTEPRIMO PIANO

Alcamo, i dubbi sull’attuale condizione della Riserva “Attuale gestione lacunosa”



Si è insediato al Comune di Alcamo il tavolo tecnico per la Riserva Naturale Bosco d’Alcamo. A confrontarsi al primo incontro i vertici dell’amministrazione, del consiglio comunale, l’assessorato regionale al Territorio e Ambiente, l’ex Provincia, corpo forestale e le associazioni ambientaliste.



Il Comune è stato netto da questo punto di vista, evidenziando delle enormi criticità nell’attuale gestione dell’area che è affidata all’ex Provincia. Il sindaco Domenico Surdi ha rappresentato l’urgenza di immediati interventi e di un cambio di passo rispetto all’attuale situazione di degrado e abbandono che si registra.

“La più evidente criticità è l’attuale gestione – ha detto Surdi – perché come gestita oggi non va bene. Il Libero consorzio ha le sue note difficoltà legate alla soppressione delle ex Province mentre l’azienda foreste si occupa dei lavori di selvicoltura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.