CRONACAPRIMO PIANO

Balestrate, ancora danni al parco giochi no social, il sindaco “Presto la videosorveglianza”



Non ha ancora aperto i battenti e già per due volte è stato preso d’assalto dai vandali. Prima uno dei giochi in legno installati, adesso l’impianto d’irrigazione. Il parco giochi no social di Balestrate torna al centro delle preoccupazioni dell’associazione “Genitori balestratesi”, ideatrice del progetto ambizioso che proprio a stretto giro di posta si sarebbe dovuto concretizzare con la sua inaugurazione.



Sono infatti in corso gli ultimi interventi ma i vandali lo scorso week-end ci hanno messo il loro zampino. Ad essere stato letteralmente tranciato il rubinetto da cui fuoriesce l’acqua al servizio dell’impianto di irrigazione e danneggiata la cassettina in zinco che contiene le tubazioni e la centrale digitale temporizzata per irrigare.

“Siamo senza parole – è la dichiarazione indignata dell’associazione Genitori balestratesi -, abbiamo inoltrato denuncia ai carabinieri”. Nelle scorse settimane c’erano state delle polemiche per alcuni presunti ritardi da parte del Comune nel realizzare gli ultimi interventi. In particolare si continua a invocare l’installazione dell’impianto di videosorveglianza che però tecnicamente deve attendere ancora dei nulla osta:

“Questa mattina (ieri per chi legge, ndr) – afferma il sindaco Vito Rizzo – c’è stato un incontro con i componenti dell’associazione Genitori balestratesi fatto con il Dpo, il tecnico responsabile della protezione dei dati e della privacy. Si attende il varo del documento necessario che permetterà l’installazione delle telecamere e spero che si possa fare a breve”.

Il parco giochi no social sorge all’interno dell’area del vecchio parco giochi annessa alla scuola “Aldo Moro”, realizzato grazie ai tanti fondi raccolti dall’associazione Genitori Balestratesi con la compartecipazione del Comune e della Regione. Mattone dopo mattone è stato messo in piedi un progetto innovativo che prevede la creazione di un’area giochi in cui sarà vietato l’utilizzo di smartphone e altri dispositivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.