POLITICAPRIMO PIANO

Alcamo, il sindaco non segue gli scissionisti e resta nel Movimento 5 Stelle



Il sindaco di Alcamo Domenico Surdi resta nel Movimento 5 Stelle. Non seguirà quindi la fronda degli scissionisti guidata in questi giorni dal ministro Luigi Di Maio che ha ufficializzato la rottura fondando un nuovo movimento chiamato  “Insieme per il futuro” che ha trascinato con sé una sessantina di parlamentari nazionali. Ecco cosa il primo cittadino scrive sul suo profilo facebook in cui chiarisce la sua posizione e conferma l’allineamento alle posizioni del leader nazionale del Movimento 5 Stelle, l’ex premier Giuseppe Conte:



La strada tracciata in questi giorni da Giuseppe Conte è quella giusta e va sostenuta. Il lavoro da fare è tanto e non sarà facile, ma le cose importanti non sono mai facili. Da tanto tempo si avvertiva la necessità di un cambiamento sia a livello di struttura del Movimento che nei metodi di scelta della classe dirigente e nel sistema di raccordo con i territori. Su questo serve adesso una spinta. Bisogna formare, attrarre ed aggregare i giovani, i cittadini e gli amministratori locali in cerca di una casa comune. In Sicilia, peraltro, abbiamo una prima occasione di confronto con le altre forze politiche che si ispirano ai principi e ai valori progressisti, ma non bisogna correre l’errore di parlarsi addosso: lavorare per dare risposte concrete ai nostri cittadini. Tutto questo è possibile nel nuovo corso del M5S ed io sono pronto a dare il mio contributo”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.