CRONACAPRIMO PIANO

Carini, ancora un altro “robivecchi” beccato in strada, altra denuncia per trasporto rottami



Secondo autotrasportatore abusivo di rottami beccato a Carini nell’arco di pochi giorni dalla polizia municipale. Oltre alle varie violazioni amministrative de al sequestro dei mezzi per i due conducenti è scattata anche una denuncia per reati ambientali. A darne notizia il sindaco Giovì Monteleone:



L’attività di repressione da parte della polizia municipale è evidente ed incessante. Nel corso dell’ultimo mese 2 automezzi carichi di rifiuti ingombranti sono stati posti sotto sequestro, i proprietari denunciati per reati ambientali. Il sequestro è stato convalidato dal Magistrato. È bene ricordare che l’attività di “sbarazzi” ingombranti e soprattutto rifiuti non è lecita, non si può condurre in modo approssimativo ed è totalmente fuori legge scaricare qualsivoglia tipo di rifiuto abbandonandolo su suolo pubblico”.

“Ci auguriamo – aggiunge Monteleone – che nessun proprietario di mezzi di trasporto voglia più assumere incarichi di questo tipo, ma soprattutto che nessuno più abbandoni per strada ingombranti e rifiuti portati via da abitazioni. Per lo smaltimento degli  ingombranti ci si deve rivolgere alla Senesi attraverso l’App Junker o recandosi al Ccr di via Archimede a Carini. Per lo smaltimento dei rifiuti basta fare la raccolta differenziata. L’attività di repressione da parte della polizia municipale è evidente ed incessante“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.