LAVORI PUBBLICIPRIMO PIANO

Balestrate, al via la riqualificazione del porto, integrati i fondi per la messa in sicurezza



La Regione integra i fondi per la totale messa in sicurezza del costone del porto di Balestrate. “Abbiamo approntato le risorse necessarie per consolidare a Balestrate, nel Palermitano, il versante del porto. Una zona soggetta a frane che, in questi anni, ne hanno compromesso la piena fruibilità, mettendo altresì a repentaglio la sicurezza. Oggi invertiamo la rotta, finanziando il pieno recupero dello scalo e riqualificando l’intera area”. Così il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, al vertice della Struttura commissariale di contrasto al dissesto idrogeologico.



Un milione e 950 mila euro: a tanto ammonta l’integrazione per portare a termine il risultato. I lavori potranno ora andare in gara, per un importo totale di tre milioni di euro, in attesa della definizione della progettazione esecutiva che è in fase di consegna. Giunge così a conclusione una vicenda che non poche preoccupazioni ha creato, ma anche tanti disagi all’utenza.

“Forniamo al sistema turistico locale di Balestrate che ha nel porto il suo baricentro – prosegue il governatore siciliano – il supporto necessario per incrementare i flussi e sviluppare il sistema economico e ricettivo e di questo siamo orgogliosi”.

Il percorso di riqualificazione del sito è comunque già avviato. I dissesti interessano il tratto di costa Conchiglia-Croce e l’elevato degrado geomorfologico del costone roccioso che sovrasta il porto, con un processo erosivo causato dalla concomitante azione del vento e del mare. Tra le soluzioni previste dal progetto, interventi per il collettamento delle acque bianche di scolo provenienti dalla zona del centro abitato, a monte, e la riduzione del rischio crolli di blocchi lapidei che incombe sulla spiaggia sottostante e sulla banchina del porto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.