CRONACAPRIMO PIANO

Partinico, investì con l’auto un ciclista che morì, per il Gip non provate le colpe dell’automobilista



Il Gip del tribunale di Trapani ha archiviato la posizione di Dorotea Spinella, 53 anni di Partinico, indagata nell’ambito di un incidente in cui perse la vita un ciclista anche lui partinicese, 76 anni, Paolo D’Orio.



Il giudice ha confermato quanto aveva già enunciato il pubblico ministero, archiviando la posizione della donna che aveva investito il ciclista sulla statale 113, nel tratto che collega Partinico ad Alcamo in territorio trapanese.

Secondo quanto stabilito nella ricostruzione fatta dai vari consulenti tecnici di parte e quello nominato dalla Procura, non sarebbe stato dimostrato che la 53enne andasse a forte velocità e quindi non si può affermare che abbia avuto una condotta di guida pericolosa.

Al contempo sarebbe stata accertata una inversione ad “U” che avrebbe compiuto il ciclista, oltretutto non consentito in quel gratto di strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.