CRONACAPRIMO PIANO

Alcamo, resta chiusa la via Parini dove è avvenuta l’esplosione di gas



Resta chiusa la via Parini dove nei giorni scorsi è avvenuta in un’abitazione una deflagrazione a causa di una perdita da una bombola di gas al suo interno.



Così ha stabilito il comando di polizia municipale in un’apposita ordinanza in quanto sulla sede stradale ancora giacciono ancora numerosi detriti bruciati dovuti all’esplosione avvenuta lo scorso 24 luglio. Una quantità tale che non permette il transito dei veicoli, anche per ragioni di sicurezza, nel tratto tra la via Fratelli Sant’Anna e il civico 29 della stessa via Parini.

La deflagrazione è avvenuta a seguito di rilascio di gpl da una bombola di una civile abitazione. Nell’immediatezza sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’immobile in seguito alla messa in sicurezza l’immobile eliminando tutte le parti pericolanti, specie calcinacci, che chiaramente sono finiti sulla sede stradale.

Già nei giorni scorsi la polizia municipale ha emanato apposito provvedimento per la richiesta di rimozione dei rifiuti che però ad oggi non sono stati ancora rimossi in quanto in attesa della caratterizzazione degli stessi, dal momento che sono bruciati e quindi di fatto sono divenuti dei rifiuti speciali che devono essere appositamente smaltiti da una ditta specializzata. In ragione di questa situazione è stato stabilito di emanare un’ordinanza che vieta la circolazione di veicoli in zona sino a quando non sarà tutto rimosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.