ACQUAPRIMO PIANO

Castellammare del Golfo, estate di passione, crisi idriche infinite



Verso la risoluzione l’ennesima crisi idrica in questa prima parte di stagione estiva a Castellammare del Golfo. Ad essere stato riparato il guasto alla pompa del pozzo di Fraginesi, da ieri gradualmente sta tornando ad essere regolare l’erogazione dell’acqua nel centro della cittadina marinara.



“Purtroppo – spiega il sindaco Nicola Rizzo – per la riparazione è stato necessario un intervento tecnico piuttosto lungo che ha causato la sospensione dell’erogazione idrica per più giornate. Ci scusiamo per il disagio indipendente dalla nostra volontà e ci auguriamo non si verifichino ulteriori guasti a causa del sovraccarico a cui sono sottoposte le pompe di sollevamento idrico. In particolare nella zona di Fraginesi  quest’anno si registra un incremento notevole dei consumi di acqua”.

Nel giugno scorso ci fu l’ultimo guasto alla pompa del pozzo Inici che mandò di nuovo in tilt l’erogazione idrica. Anche qui necessitarono diversi giorni per far tornare regolare l’erogazione. Nel maggio scorso ci furono sempre sul pozzo Inici alcuni lavori di manutenzione.

Ad essersi  fermato per l’esattezza fu il pozzo gemello di Inici e dunque sono venuti meno una ventina di litri di acqua al secondo. Qualche settimana prima, a seguito di un sopralluogo al pozzo gemello in contrada Inici, pozzo principale per la fornitura idrica per le utenze ricadenti nel territorio di Castellammare del Golfo, si era rilevato alle due elettropompe di rilancio uno stato generale di degrado.

Come era stato evidenziato dai tecnici comunali nella loro relazione “può divenire causa di interruzione della fornitura idrica e perciò una mancanza d’acqua sul territorio”. Ecco perché l’allarme venne subito raccolto e furono affidati gli interventi di manutenzione per circa 9 mila euro.

Di recente è stato istituto un front office al municipio in cui poter comunicare telefonicamente allo 0924592431, oppure recandosi direttamente all’ufficio tecnico di via Canale vecchio, eventuali guasti idrici e fognari. “Occorre raccogliere e verificare problemi idrici, fognari e di rifiuti – commenta il sindaco Nicola Rizzo – per dare risposte ai tanti cittadini che segnalano problemi di questo tipo. In questo modo sarà possibile fare le verifiche più velocemente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.