Home CRONACA Trappeto e Terrasini, intimidazione ai vertici dell’associazione Baia della legalità: auto danneggiate

Trappeto e Terrasini, intimidazione ai vertici dell’associazione Baia della legalità: auto danneggiate

1771
0

Probabile gesto intimidatorio ai danni del presidente della Baia della legalità San Cataldo Francesco Loria e del suo vice Giovanni Polizzi. Ieri mattina, durante l’ennesimo sopralluogo che i due ambientalisti stavano effettuando sul mare di San Cataldo per la verifica delle condizioni dell’acqua ancora una volta vittima di scarichi inquinanti visibili a occhio nudo, qualcuno ha preso di mira le loro auto riuscendo a togliere la catena che delimitava la strada di accesso alla zona costiera.

Ad una Golf, di proprietà di Polizzi, 28 anni di Giardinello, è stato tolto il freno a mano e disinserita la marcia in modo da farla scivolare lungo la discesa sino a impattare con un muretto; danneggiata la carrozzeria della Lancia di proprietà di Loria, 40 anni di Partinico.

Immediatamente l’episodio è stato denunciato ai carabinieri che hanno raccolto la denuncia dei due ambientalisti, da tempo impegnati per il monitoraggio della zona costiera che da decenni è scacco di un terribile inquinamento causato da sversamenti oleari, vitivinicoli e da reflui anche di depuratori malfunzionanti dei territori della zona come appurato dalle tantissime analisi di campionamenti effettuati dall’Arpa, l’agenzia regionale protezione ambiente.

“Un grave atto intimidatorio – commenta Francesco Loria – che mira a sconvolgere ed intimidire tutti i membri dell’associazione, che giornalmente e da diversi anni, denunciano lo smaltimento di reflui industriali e fognari nella rete fluviale del Nocella. Evidentemente questa associazione, è diventata molto scomoda per chi in questi anni, ha smaltito illecitamente e indisturbato sostanze nocive, un business affaristico che frutta cifre da capogiro, messo in discussione dall’opera di denuncia portata avanti dai componenti dell’associazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui