Home AMBIENTE Terrasini e Cinisi, firmato appalto di 7 anni per raccolta rifiuti: nuovi...

Terrasini e Cinisi, firmato appalto di 7 anni per raccolta rifiuti: nuovi servizi e più differenziata

1164
0

Firmato tra i Comuni di Terrasini e Cinisi e la società Econord di Varese il contratto  d’appalto attuativo per la gestione del “servizio  di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, compresi quelli assimilati, ed altri servizi di igiene pubblica all’interno dell’Aro”. Hanno effettuato anche il loro passaggio gli operai impiegati nei due paesi, una cinquantina in tutto. Il nuovo servizio di gestione dei rifiuti partirà da lunedì 1 luglio.

L’Ati Econord/Agesp di Varese aveva vinto la gara d’appalto per i servizi previsti dall’Aro Cinisi-Terrasini per l’importo complessivo di circa 25 milioni di euro, mentre l’importo  annuale pattuito ammonta complessivamente a quasi 3 milioni di euro, quasi equamente diviso tra i due Comuni, per la durata di sette anni.

Per quanto riguarda il Comune di Terrasini, il contratto firmato con la Econord prevede  i seguenti di servizi di base, inseriti nel Piano annuale  delle attività  e degli interventi: spazzamento e diserbo/scerbamento stradale; svuotamento dei cestini gettacarte, installati nelle strade e piazze; raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e speciali, prodotti dalle utenze assoggettate a Tari, nel rispetto del regolamento comunale per la gestione dei rifiuti, compreso il trasferimento agli impianti di destinazione finale di trattamento o di stoccaggio; trasferimento agli impianti di destinazione finale di trattamento o di stoccaggio o alle stazioni di trasferenza; ritiro e trasporto agli impianti di destinazione finale di trattamento o di stoccaggio dei rifiuti solidi urbani ed assimilati provenienti dalla pulizia dei mercati (rionali, settimanali e mensili), il cui conferimento, in contenitori forniti dal gestore, è a cura dei venditori ambulanti; ritiro, a domicilio se compatibile con le previsioni della gestione complessiva del servizio, o la individuazione di un punto di consegna dove depositarli (cassone scarrabile o Ccr), degli sfalci di potatura compreso il trasporto all’impianto di destinazione finale; lavaggio ad alta pressione delle strade, delle piazze, dei marciapiedi e delle aree utilizzate per lo svolgimento delle attività mercatali (rionali, settimanali e mensili); lavaggio ad alta pressione (interno ed esterno), disinfezione e manutenzione di eventuali cassonetti, dei contenitori vari (escluso quelli dati in uso ai privati) e delle attrezzature a servizio della raccolta; raccolta delle siringhe abbandonate e delle carogne animali ritrovate su suolo pubblico e relativo trasporto a destinazione autorizzata; servizi straordinari in occasione di fiere e feste patronali.

Inoltre, il contratto comprende anche  i seguenti servizi accessori: pulizia caditoie stradali; campagne di sensibilizzazione e informazioni; ed infine trasporto rifiuti provenienti da esumazioni e estumulazioni cimiteriali.

“Sono state giornate impegnative e difficili – dichiara il sindaco di Terrasini Giosuè Maniaci –  ma piene di soddisfazioni per una amministrazione che sta portando a compimento finalmente il percorso dell’Aro Cinisi-Terrasini, iniziato dall’Amministrazione e dal Consiglio Comunale precedenti. Negli ultimi due giorni abbiamo firmato il contratto attuativo con la ditta Econord che svolgerà il servizio e concluso il passaggio di tutto il personale in carico al cantiere di Terrasini. Con la nuova gestione avremo servizi aggiuntivi come decespugliamento, disinfestazione e derattizzazione, pulizia delle caditoie, bidoni per le attività commerciali e per tutti i cittadini, vestiario e attrezzature per gli operatori, servizi informativi per una corretta raccolta differenziata per i cittadini e la possibilità di realizzare un nuovo e più adeguato Ccr.

Ma soprattutto avremo la possibilità di cercare di incrementare la raccolta differenziata e di riuscire ad abbassare il costo della Tari per i cittadini. In questa fase di transizione ci saranno dei piccoli disagi, che stiamo risolvendo, fiduciosi che entreremo presto a regime, nell’interesse dei nostri concittadini e del nostro territorio.

Chiediamo sempre il supporto della cittadinanza, che ringrazio per i grandi risultati ottenuti finora, perché la collaborazione di tutti è la prima base di partenza per una Terrasini pulita, accogliente, presentabile, turistica. Infine ringrazio, per  il grande ed impegnativo lavoro svolto, il Capo Area Fabio Tuttolomondo, Rup del provvedimento, e il Segretario Generale Cristofaro Ricupati che si sono prodigati per il raggiungimento dell’obiettivo”.

NELLA FOTO LA FIRMA DEL CONTRATTO AL COMUNE DI TERRASINI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui