Home AMBIENTE Il CMS espande la sua rete di rilevamento con un traguardo prestigioso:...

Il CMS espande la sua rete di rilevamento con un traguardo prestigioso: ONLINE la nostra STAZIONE a PIANO BATTAGLIA (PA)

202
0

L’Associazione CMS – Centro Meteorologico Siciliano ODV è orgogliosa di informarvi che nella giornata di lunedì 2 dicembre 2019, nel cuore del massiccio delle Madonie, tra il complesso montuoso di Pizzo Carbonara e Monte Mufara, in un contesto paesaggistico e ambientale di alto valore, ha installato a 1620 metri sul livello del mare e precisamente in località “Piano Battaglia”, nota frazione di Petralia Sottana e località di villeggiatura e di sport invernali. una stazione meteorologica DAVIS Vantage Pro.

LINK: https://www.centrometeosicilia.it/Piano-Battaglia/PIANO-BATTAGLIA/wxindex1.php
La stazione è visitabile anche tramite banner sulla nostra home: www.centrometeosicilia.it
E nel nostro database: https://www.centrometeosicilia.it/stazioni-meteo__trashed/
Link WUNDERGROUND: https://www.wunderground.com/dashboard/pws/IPETRA11#history

La stazione meteorologica invia in tempo reale su internet i principali dati meteorologici, ovvero: temperatura, pioggia, vento (velocità, raffica, direzione), umidità e pressione.
Saranno disponibili dati secondari come: punto di rugiada, windchill, Indice UV, alba e tramonto del sole, fasi lunari e tanto altro.
Inoltre è dotata di parafulmine che mette a riparo la strumentazione da eventuali scariche elettriche e da luce di segnalazione.
L’installazione è stata fortemente voluta e realizzata dallo, Staff Tecnico del CMS nelle persone di Francesco Cannizzaro, Stefano Ferrera e Paolo Provenzano con il supporto del Sig. Giordano e del Presidente CMS Stefano Albanese.

La stazione è stata donata dal Socio Giuseppe Colombo ed ulteriori fondi sono stati reperiti solo tramite donazioni da parte dei soci e del direttivo stesso dell’Associazione.

Un ringraziamento particolare per la disponibilità della location va al Dott. Faletra, al sindaco del comune di Petralia Sottana e a Legambiente.

Di seguito il nostro reportage (Credit foto: CMS, Dott. Faletra)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui