CRONACA

Partinico, extracomunitario tenta di accoltellare un poliziotto



Ubriaco fradicio, importunava due ragazze presenti nello stesso locale, nei pressi del teatrino di Partinico. Richiamato da un agente di polizia, nel frattempo intervenuto, l’uomo ha tentato di svincolarsi estraendo un coltello. Con l’accusa di porto abusivo di arma bianca, ubriachezza molesta e resistenza a pubblico ufficiale, gli uomini del commissariato di polizia hanno messo le manette ai polsi a Mohammed Kihel di 46 anni, di nazionalità marocchina. L’episodio è accaduto ieri sera, intorno alle 20,30, quando Corso dei Mille era già strapieno di gente per la Notte Bianca. L’uomo, nato a Casablanca e che risiede da qualche tempo a Partinico, era in evidente stato di ebbrezza quando ha cominciato a molestare verbalmente due giovani donne che si erano fermate al bar per fare un aperitivo. Visibilmente disturbate, hanno richiamato l’attenzione di un poliziotto in servizio che prontamente è intervenuto invitando l’extracomunitario ad uscire dal locale. In un primo momento, sembrava che l’uomo non stesse opponendo resistenza, ma non appena giunto sul marciapiede, con uno scatto fulmineo, ha estratto dalla parte posteriore dei pantaloni un lungo coltello per puntarlo contro l’agente e tentare di infilzarlo. Ma il poliziotto, rimasto in guardia, è riuscito a bloccarlo ancora prima che il nullafacente riuscisse ad uscire l’arma dalla custodia, un coltello con una lama lunga 13 cm e 9 cm di manico. Per Mohammed Kihel è così scattato l’arresto. L’uomo ha passato la notte nelle camere di sicurezza del Commissariato di Polizia di Partinico e questa mattina è stato trasferito a Palermo in attesa del processo direttissimo.

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button